Napoli celebra la ripartenza con Massimo Ranieri, l’emozionante video
20 Maggio 2020
Marketing Turistico, Ruben Santopietro ospite a “21 minuti live”
22 Maggio 2020
Napoli celebra la ripartenza con Massimo Ranieri, l’emozionante video
20 Maggio 2020
Marketing Turistico, Ruben Santopietro ospite a “21 minuti live”
22 Maggio 2020

Marketing Turistico: I segreti per una promozione online efficace

Come promuoversi ed aumentare il numero di turisti all’interno della propria attività grazie al digital marketing turistico. Suggerimenti e strategie vincenti.

Hai un’attività da promuovere e non vedi l’ora di mettere in campo una strategia di digital marketing turistico efficace? Complimenti, è un’ottima idea! Anche perché nel 2019 solo il 17% dei viaggiatori si è affidato al caso. L’ 83% ha utilizzato il web per definire dove dormire, cosa vedere, i luoghi in cui recarsi, i posti in cui mangiare, gli eventi di quel periodo ed in generale gran parte dell’itinerario che seguirà durante il proprio soggiorno.

Qual è il problema più diffuso? Che nonostante oggi il digital marketing rappresenti una leva enorme per il turismo e per la promozione delle eccellenze del territorio, non tutti riescono a sfruttarlo in modo strategico o senza inciampare nei classici errori. La maggioranza delle imprese, degli enti o delle istituzioni che si rivolgono ai turisti, tendono a considerare le piattaforme Social/Web come un semplice presidio.

Spesso si crea un sito web, una pagina Facebook o Instagram e questi si abbandonano nella speranza che facciano da soli il loro lavoro, attirando visitatori, fan e clienti in modo automatico. Purtroppo però questo non accade mai.

Eppure uno studio condotto da Booking.com, ha rilevato che i social media ed il web hanno un peso determinante nelle scelte degli utenti quando arriva il momento di prenotare un viaggio. L’89% degli intervistati ha citato il desiderio di scegliere una destinazione che ha visto di recente online, di andare in un ristorante, di scegliere un hotel o un esperienza semplicemente perché l’ha letto in qualche articolo sul web o perché si è lasciato ispirare da contenuti visti sui social.

“La magia di raccontare un territorio”

Come fare marketing turistico online?

In uno scenario dove ormai quasi la totalità dei viaggiatori usa il web per definire, prima della partenza, qualsiasi attività da svolgere durante il proprio soggiorno, per destinazioni ed aziende nasce un‘opportunità straordinaria. L’opportunità è quella di farsi trovare nella fase di pianificazione, nel momento in cui l’utente sta costruendo online il proprio itinerario di viaggio, da casa propria.

Ok Ruben ho un ristorante, come si fa? Bene, se vogliamo fare l’esempio di un ristorante, come anche di un hotel, una delle azioni potrebbe essere unire il proprio brand a contenuti territoriali di valore, promuovere il territorio e contestualmente promuovere se stessi. Facile a dirsi certo, un po’ meno a farlo, ma vediamo insieme da dove iniziare.

Un’ottimo punto da cui partire è quello del content marketing turistico, ovvero produrre contenuti unici e di valore che raccontino e promuovano una destinazione o un territorio, integrando il proprio brand nel racconto.

I contenuti vanno poi declinati nei diversi canali di comunicazione (blog, sito, social, ecc.) per raggiungere il più alto numero di utenti in target con gli obiettivi di business. Fare content marketing significa quindi creare una strategia ragionata di comunicazione, visibilità e promozione, legata indissolubilmente al territorio di provenienza.

Strategia di Content Marketing Turistico:

Affinché una strategia di content marketing funzioni correttamente, è bene riuscire a rendere accattivante lo storytelling dei propri contenuti. Sviluppare la capacità di comunicare il proprio brand abbinandolo alla storia di un territorio ed andando oltre le mere descrizioni di prodotto. Il turismo è sicuramente uno di quei settori che meglio si presta a mettere in atto una strategia del racconto.

Un esempio può essere produrre video emozionali, oppure articoli di blog, dove protagonista sia il racconto del proprio territorio, delle sue caratteristiche, della sua cultura, delle sue tradizioni ed abbinare a queste, il racconto di se stessi, della propria azienda, del proprio brand. Il segreto per costruire un contenuto vincente di questo tipo, è quello di trattare per l’80% del territorio e per il 20% del proprio brand.

Questo in basso è un contenuto video che abbiamo realizzato attraverso il nostro canale di promozione Visit Italy, in collaborazione con Prà delle Torri, il più grande campeggio del Nord Italia.

Il video ha totalizzato più di 1 milione di views a livello internazionale ed in questo caso, abbiamo legato la struttura veneta ai principali punti di interesse del territorio d’appartenenza. Il principale punto di forza di un contenuto del genere, è quello che nel linguaggio digital viene definito “evergreen” (sempreverde), cioè un contenuto che non ha scadenza.

I contenuti evergreen continuano la propria funzione di marketing nel tempo, infatti più mesi ed anni passeranno, più utenti lo visioneranno. Ogni utente interessato a visitare il Veneto, durante la fase di ricerca e pianificazione viaggio, potrà potenzialmente incorrere nella visione di questo contenuto. Immagina la potenza.

L’importanza delle collaborazioni:

Sono davvero poche le destinazioni, gli hotel o le imprese turistiche che da sole possono fornire un quadro completo di informazioni ai viaggiatori internazionali. Partendo da questa consapevolezza, un’altra fondamentale azione da integrare nella propria strategia di marketing turistico, potrebbe essere rappresentata dalle collaborazioni.

Entrare ad esempio tra i consigliati di un portale locale specializzato oppure di uno che contenga tutta l’offerta turistica italiana, può fare la differenza. Pensare di fare tutto da soli, non sempre risulta essere la scelta migliore.

Realizzare una strategia di comunicazione pervasiva e ramificata invece, spesso può portare a risultati che nemmeno immaginiamo. Proviamo a ricostruire il flusso di navigazione di un viaggiatore interessato a visitare l’Italia. Probabilmente la sua prima mossa sarà effettuare questa ricerca su Google:

Il primo risultato su Google in 180 paesi del mondo sarà Visit Italy, un portale in grado di tracciare ogni passaggio compiuto dall’utente lungo tutto il suo percorso, e di aiutare destinazioni ed eccellenze ad ottenere la visibilità che meritano nel panorama turistico internazionale.

Mi piace portare questo esempio, non perché visititaly.eu nel 2020 abbia vinto i Web Awards di Bruxelles come miglior portale d’Europa, non perché è il primo risultato nelle ricerche su Google e nemmeno perché lo segue direttamente il mio team da 6 anni.

Il vero motivo per cui lo porto, è che oggi rappresenta un valore aggiunto per oltre 1000 aziende d’eccellenza su tutto il territorio italiano, indirizzando ogni anno migliaia di viaggiatori verso la scelta delle destinazioni da non perdere, dei migliori hotel, ristoranti o esperienza più autentiche da fare in Italia.

Collaborare con portali di promozione con un seguito internazionale o con travel influencer molto popolari sui social, può rappresentare un elemento determinante nella propria strategia di digital marketing turistico. Vale la pena dedicare del tempo a questo aspetto e scegliere con attenzione a chi affidarsi, lascio in basso il pulsante per maggiori informazioni su Visit Italy.

Conclusioni:

Ogni destinazione o azienda interessata ad aumentare i propri flussi turistici, con un po’ di dedizione ed impegno può ottenere interessanti incrementi grazie all’online; non che sia semplice, ma piccoli accorgimenti nel tempo possono portare a grandi risultati. Inoltre, coinvolgere gli utenti online, essere consigliati da portali autorevoli, produrre contenuti propri o in collaborazione con terzi, aiuterà ad ampliare esponenzialmente il proprio target nazionale ed internazionale. Qui 10 regole da seguire per avere un’impresa Turistica di successo (in Italia).

Ruben Santopietro
Ruben Santopietro
Imprenditore, specializzato in digital marketing, nel 2016 fondo Marketing Italia Srl. Insieme al mio team ci occupiamo di valorizzare i migliori territori ed eccellenze italiane attraverso il progetto Visit Italy, vincitore ai .eu Web Awards 2020, come miglior portale d’Europa. Tra i brand con cui collaboriamo, ci sono multinazionali come Coca-Cola, Vodafone, Go Daddy o Turkish Airlines. Nel tempo libero, amo allenarmi e viaggiare.