5 strategie di Marketing in tempi di Coronavirus: cosa fare e come farlo
22 Marzo 2020
5 campagne marketing a cui ispirarsi durante Covid-19
28 Marzo 2020
Show all

Tre fattori per aumentare la visibilità online – Il Contenuto

Content is the King

Bill Gates – 1996

Ne sono passati di anni dal 1996, ma l’affermazione di papà Bill è sempre attuale e oggi più che mai carica di significato. La saturazione di informazioni che c’è su internet sta permettendo al contenuto di valore di emergere sempre di più, anche se con non poche difficoltà.

Questo articolo fa parte di una guida, divisa in tre parti, sui tre fattori per aumentare la visibilità online, in questo articolo ti parlerò di contenuto. Gli altri due articoli sono:

  1. La brand reputation
  2. Tecnologia

Per contenuto intendo qualsiasi forma di materiale digitale: articoli scritti, video, podcast, ecc. per realizzare un contenuto efficace è importante che esso sia: Targettizzato e Fruibile, Originale e Autentico.

Contenuto targettizzato e Fruibile

La prima cosa da tenere a mente è che, oggi, il valore aggiunto sul web si porta solo ed esclusivamente tramite il contenuto, che a sua volta deve essere specifico per l’utenza di riferimento e facilmente accessibile.

La tipologia di contenuto da realizzare va scelta attentamente, passando prima per un’attenta analisi del target di riferimento. Questo perchè ogni target fruisce contenuti diversi, in modo diverso, su piattaforme e supporti diversi.

Individuato il nostro target ideale, si passa all’individuare il dispositivo di fuirizione del target. Un target giovane, per esempio, è meno incline nell’ultizzare un computer per fruire di un contenuto. Senza alcun dubbio, un under 20 sceglierà il suo iPhone per guardare il tuo video. Quindi in quest’ottica, se vogliamo colpire quel target, il nostro contenuto dovrà essere ottimizzato per i dispositivi mobili. L’ottimizzazione per i dispositivi mobili dovrebbe essere fatto di buona norma per tutti i contenuti a prescindere dal target di riferimento.

Identificato il dispositivo di riferimento si dovrebbe pensare al tipo di contenuto da proporre, lo studio del target ci permette di capire quali tipi di contenuto performano di più sul nostro utente tipo. Il nostro target è giovane? In linea di massima è preferibile realizzare contenuti video; il nostro target è formato da persone tra i 30 e i 50 anni? forse è meglio optare per contenuti testuali.

Viene da sè, dopo aver individuato tutti questi elementi, che l’ultimo passo da compiere è il tipo di linguaggio da utilizzare. Per esempio, usare termini tecnici se ci riferiamo ad un target senza troppa conoscenza risulterà sicuramente controproducente.

Ecco riassunto in semplici passi la “ricetta” per realizzare un Contenuto targettizzato e Fruibile: Studiare il target di riferimento; Individuare il dispositivo di fuirizione del target; Indentificare il miglior tipo di contenuto; Utilizzare un linguaggio appropriato.

Contenuto Originale e Autentico

Dopo la prima fase che ti ho appena descritto è arrivato il momento di realizzare il contenuto, questo deve essere Originale e Autentico in tutte le sue parti. Prendere spunto da un contenuto già esistente può essere un punto di partenza, per essere chiari, intendo: rielaborare completamente un contenuto già esistente, interpretarlo e condirlo di altre informazioni… no copia e incolla.

Copiare un contenuto non è mai una cosa saggia da fare, sopratutto se si tratta di un’articolo scritto. L’algoritmo di Google riesce a capire se il contenuto che hai pubblicato nel tuo articolo è online su un’altra pagina web. Questo ovviamente ti porterà una penalizzazione certa e il tuo dominio sarà marchiato a fuoco… Non riesci a fregarlo! Te lo garantisco!

Quindi valuta bene le fonti (e citale, sempre) rielabora a modo tuo ogni contenuto e sopratutto non creare contenuto finto… Le fake news hanno le gambe corte, cortissime!

Questo articolo fa parte di una guida, divisa in tre parti, sui tre fattori per aumentare la visibilità online, in questo articolo ti parlerò di contenuto. Gli altri due articoli sono:

  1. La brand reputation
  2. Tecnologia
Giovanni Imparato
Giovanni Imparato
A 16 anni ho realizzato il mio primo sito web. Non mi sono più fermato 🚀